Focaccia senza impasto con barbe rosse

Questa ricetta è per tutti, pigri e non, amanti dei lievitati,ma che per mancanza di tempo e mille impegni non hanno la possibilità di fare impasti lunghi e che richiedono tecnica e anche un certo tipo di “attrezzatura”: una ciotola, un cucchiaio di legno, pochi ingredienti e in un paio d’ore avrete la focaccia pronta per essere infornata!

Avevo già in archivio una focaccia senza impasto perché molte mie amiche mi chiedevano qualcosa di “facile e veloce” e ho pensato di rendere la ricetta più particolare sia nel gusto sia nell’aspetto unendo le barbe rosse cotte e crude: una focaccia incredibile e che vi conquisterà con questo colore ‘fotonico’.

Se non avete l’estrattore non preoccupatevi, aumentate le barbe rosse cotte e riducetele in crema con l’aiuto di un semplice robot da cucina.

Ingredienti (teglia 30×40):

500 g farina tipo ‘0’ (potete anche usare due farine diverse, ho fatto la stessa ricetta con 350 g di ‘0’ e 150 g di tipo 1)

20g di zucchero
7g di sale
14g di lievito di birra fresco
200g di acqua tiepida (circa 28°)

160 g estratto di barbe rosse crude

150 g barbe rosse cotte Le Cotte

10g di olio evo

Rosmarino o timo (opzionali)

Per l’ emulsione

50g di acqua
50g di olio evo
sale grosso q.b.

Preparate l’ impasto: mettete in una ciotola la farina e formate un incavo centrale. In una ciotola, a parte, sciogliete il lievito di birra, in 100ml di acqua tiepida ( presa dal totale), unite lo zucchero e dopo che si sarà formata una schiuma compatta, versatelo nel centro della ciotola, unite l’estratto di barbe rosse crude, le barbe rosse cotte ridotte in crema insieme all’acqua (basterà mettere barbe rosse e acqua in un robot) e l’ olio evo. Mescolate con un cucchiaio/ mestolo,unite il sale. Coprite con della pellicola per alimenti e lasciate riposare l’ impasto (possibilmente a 28°C), finché non raddoppia di volume ( un’ ora e mezza circa, ciò dipenderà dalle temperatura dell’ambiente in cui lo avrete messo a lievitare).

Rovesciate l’ impasto sulla teglia unta con olio evo, allargatelo leggermente con le dita senza insistere troppo nello stenderlo, non forzatelo e lasciategli il suo tempo; fate riposare per 30 minuti nel forno spento con luce accesa.

Stendete l’ impasto delicatamente fino a coprire la superficie della teglia aiutandovi con le mani ben aperte e facendo una leggera pressione con le dita.

Condire la focaccia con l’ emulsione di acqua e olio evo e distribuirla in modo uniforme. Usate ancora una volta i polpastrelli delle dita per creare le fossette e cospargete con il sale grosso e del rosmarino e/o timo fresco.

Infornate la focaccia in forno preriscaldato alla temperatura di 220°C e cuocere per 15/20 minuti. Basterà guardare la superficie per capire la giusta cottura. Sfornate e lasciate riposare su una gratella prima di servirla.


*ARTICOLO IN COLLABORAZIONE CON AZIENDA AGRICOLA LE COTTE DI PISTOIA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.