Cherry Pie

Se è vero che una ciliegia tira l’altra, una fetta di questa cherry pie tira l’altra finché non sarà finita!Avevo comprato un (credevo) strepitoso strumento per aiutarmi con le ciliegie:un denocciolatore. Tutta orgogliosa, lo monto,seguilo le istruzioni e poi metto le ciliegie nel vano apposito. Inizio a premere col pistone che avrebbe dovuto elimanare i noccioli…Arrivo al punto: la cucina era una scena del crimine e 1 ciliegia su 10 venita correttamente privata del suo cuore duro. Le altre no.Per fortuna che non si trattava di preparare le ciliegie per la confettura ( solitamente ne faccio 10 chili), ma dovevo solo denocciolare 800 g per la torta.Leo e Franci mi sono stati di grande aiuto e anche il succo di limone per smacchiare le mani e soprattutto le unghie!!!

INGREDIENTI ( stampo da 24 cm):
340 g di farina
220 g di burro freddo
120 ml di acqua fredda
12 ml di aceto di mele
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaino di saleRipieno:800 g di ciliegie senza nocciolo
130 g di zucchero di canna
2 cucchiai fecola di patate oppure maizena
buccia grattugiata di 1 limone grande
15 g di burro fuso
1 pizzico di sale*1 tuorlo e 1 cucchiaio di zucchero di canna per spennellare la superficieA mano oppure in un mixer unite gli ingredienti per la crust pie: burro e farina, otterrete un impasto sabbioso a cui unirete gli altri ingredienti.Avvolgete l’impasto nella pellicola e fate riposare in frigorifero.Nel frattempo mettete in una bowl le ciliegie con lo zucchero e la scorza di limone e lasciatele coperte finché non sarà pronta la crust pie (almeno mezz’ora in frigorifero).Dividete in due parti l’impasto, stendetelo ad uno spessore di circa 4 mm, rivestite uno stampo precedentemente imburrayo e infarinato (io ho usato lo staccante per far prima),bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Prendete le ciliegie,unite il burro fuso (a temperatura ambiente), il sale e la maizena. Versate nel guscio il ripieno di frutta. Coprite con l’altra metà dell’impasto o create un intreccio. Spennellate con il tuorlo sbattuto e spolverizzate con lo zucchero di canna.Cuocete a 180° per circa un’ora. Deve essere ben dorata e il fondo ben cotto, se dovesse colorarsi troppo la superficie abbassatela al ripiano più basso del forno o coprite con un foglio di alluminio per terminare la cottura.Fate raffreddare prima di tagliarla a fette.

ENGLISH VERSION

INGREDIENTS (24 cm mold):
340g flour
220g cold butter
120ml cold water
12ml apple cider vinegar
1 tbsp brown sugar
1 tsp salt

Filling:

800g cherries pitted

130g brown sugar
2 tbsp potato starch or cornflour
1 lemon zest

15g melted butter
1 pinch of salt

-1 yolk and 1 tablespoon brown sugar to brush the surface

By hand or in a mixer add the ingredients for the crust pie: butter and flour, you will get a sandy dough to which you will add the other ingredients. Wrap the dough in clingfilm and let it rest in the refrigerator. Meanwhile,in a bowl put the cherries with the sugar and lemon zest and leave them covered until the crust pie (at least half an hour in the fridge) is ready. Divide the dough into two parts, roll it out to a thickness of about 4 mm, coat a previously buttered and floured mold (I used the detacher to make before), pierce the bottom with a fork.

Take the cherries, add the melted butter (at room temperature), salt and cornflour. Pour the fruit filling into the shell. Cover with the other half of the dough or create a net.

Brush with the beaten yolk and sprinkle with brown sugar.

Cook at 180 degrees for about an hour. It should be well browned and the bottom well cooked, if it were to color too much the surface put it to the lowest shelf of the oven and cover with aluminum foil to finish cooking. Allow to cool before cutting into slices.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.