Spezzatino brasato al Chianti

Spezzatino brasato al Chianti da accompagnare con una bella polenta è quello che ci vuole per scaldarci in queste giornate che abbandonano i colori dell’autunno per tingersi di un bianco invernale….
Lo spezzatino brasato al Chianti nasce da un’esigenza familiare: rispetto al pezzo di carne brasata, avendo due bambini è più semplice servire la carne sotto forma di spezzatino.
Tra l’altro servendo la carne con la polenta ho una super cena in un piatto unico!


Preparate gli ingredienti:

1 kg di manzo
2 carote
3 coste di sedano
1 cipolla rossa
1 scalogno
1 spicchio di aglio
Salvia,rosmarino e alloro
Olio evo
2 bacche di ginepro
1 chiodo di garofano
Sale e pepe
600 ml Chianti o altro vino rosso (diventano 300 ml se utilizzate la Crock-Pot come me)

La prima cosa da fare è salare e pepare la carne e farla riposare un’oretta.
Pulite bene le verdure e tagliatele a dadini piccoli.
Se non volete fare lo spezzatino, evitate di tagliare la carne a pezzettoni cercando di farli tutti della stessa dimensione.
Spadellate la carne in una padella con olio extra vergine di oliva,  deve rosolare bene da tutti i lati. In un’altra padella fate rosolare bene le verdure, aggiustatele di sale e uniteci le erbe aromatiche, lo spicchio d’aglio e le spezie.


A questo punto unite la carne con le verdure e sfumate con il vino.
Adesso potete scegliere se cuocere lo spezzatino brasato al Chianti con la Crock-Pot oppure se non l’avete lo mettete in una casseruola: coprite la carne con il vino Chianti (se usate la Crock-Pot è necessario ridurre i liquidi come vi ho indicato in ricetta perché non evaporeranno come nella cottura in pentola classica) e fate cuocere diverse ore girando di tanto in tanto fino a che non risulterà tenera e morbida.
Se avete la Crock-Pot impostate “high” e fate cuocere 5 ore.


Servite il vostro spezzatino brasato al Chianti con una polenta bramata abbastanza tirata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.