Gnocchetti con cavolo nero

Gnocchetti di cavolo nero: delicati e saporiti, facili da fare, conditi con del buon olio extravergine d’oliva e del parmigiano reggiano 24 mesi.

Tante volte mi chiedono o scrivono come faccia a far mangiare il cavolo nero a Franci e Leo…diciamo che evito di proporglielo crudo in insalata.

Rielaborare ricette che di solito impiegano spinaci o bietole potrebbe essere un buon esercizio per voi che le preparate e per chi le mangerà: l’importante è dire sempre quello che si propone nel piatto, non provate ad ingannare il vostro commensale altrimenti perderà la fiducia.

Soprattutto quando vedo che il pesto o la torta salata o le polpette o la zuppa sono di gradimento ai miei figli ecco che inizio con l’elenco delle cose che ci sono dentro: imparano ad associare i sapori, a riconoscere una spezia o un’erba aromatiche, una verdura piuttosto che un’altra.

Va da sé che questa cosa la faccio anche con piatti non di verdure eh.

Almeno si evita di sentire il “non mi piace” prima di assaggiare il piatto visto che -non sono brava a fare statistiche- qualche volta quell’ingrediente lo hanno gustato con piacere.

Gli gnocchetti sono un ottima soluzione per render golosa una verdura poco apprezzata in purezza.

Questi li abbiamo fatti insieme (altra carta vincente: coinvolgere nella preparazione il diffidente ospite) utilizzando un trucchetto: sac à poche!

Ingredienti (4-6 persone):

500 g cavolo nero cotto (ho usato quello diLe Cotte )

300 g ricotta

1 scalogno

50 g parmigiano reggiano grattugiato

4 uova

200 g farina 00

Parmigiano reggiano e olio evo per condire.

In una padella fate rosolare lo scalogno tagliato finemente, aggiungete il cavolo nero cotto, salate e pepate. Togliete dal fuoco e frullate.

In una bowl mescolate bene ricotta, parmigiano e uova, unite il cavolo nero frullato una volta che si sia raffreddato e poi la farina…

Vi consiglio di aggiungerne un pochino alla volta e di non superare i 200 g anche perché se li farete col trucchetto che sto per spiegarvi non avrete bisogno di altra farina.

Per semplificare la realizzazione dei vostri gnocchetti, anziché fare le palline (che vanno sempre bene) potreste usare una sac à poche:

mettete una bocchetta liscia, riempite la sac à poche col preparato, posizionatevi vicino alla pentola piena di acqua salata che sobbolle, premete delicatamente sulla sac à poche con una mano, il composto uscirà dalla bocchetta e a quel punto lo taglierete con le forbici: cadrà direttamente in pentola.

** Utilizzare la sac à poche per realizzare gli gnocchi permetterà di inserire meno farina nell’impasto (gli gnocchi saranno più buoni) e poi sporcherete meno la cucina. Volendo potreste usare un coltello per tagliare l’impasto quando fuoriesce dalla bocchetta della sac à poche.

Lasciate cuocere due minuti, scolate gli gnocchi e conditeli con olio e parmigiano e se volete potete guarnire con delle chips di cavolo nero intere o sbriciolate.

ENGLISH VERSION

Ingredients (4-6 people):

500 g cooked black cabbage (I used that of La Cotte)

300 g cottage cheese

1 shallot

50 g grated Parmigiano Reggiano cheese

4 eggs

200 g flour 00

Parmigiano reggiano and evo oil to season.

In a pan sauté the finely chopped shallot, add the cooked, salted and peppered black cabbage. Remove from the heat and blend.

In a bowl mix well ricotta, parmesan and eggs, add the smoothie black cabbage once it has cooled and then the flour…

I advise you to add a little at a time and not to exceed 200 g also because if you do them with the trick I am going to explain you you will not need more flour.

To make it easier to make your dumplings, instead of making balls (which are always fine) you could use a few sac à poche-piping bag:

put a smooth nozzle, fill the sac à poche-piping bag with the preparation, place yourself near the pot full of salt water that simmers, gently press on the sac à poche with one hand, the mixture will come out of the nozzle and at that point you will cut it with scissors: it will fall directly into the water.

** Using the sac à poche to make the dumplings will allow you to insert less flour into the dough (the dumplings will be better) and then you will dirt less the kitchen. If you want you could use a knife to cut the dough when it comes out of the nozzle of the piping bag.

Let cook for two minutes, drain the dumplings and season them with oil and parmesan and if you want you can garnish with whole or crumbled black cabbage chips.

*ARTICOLO IN COLLABORAZIONE CON AZIENDA AGRICOLA LE COTTE DI PISTOIA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.