Almond butter & Medjoul dates

Da piccoli mia mamma ci comprava il burro di arachidi, io e mio fratello lo mangiavamo a cucchiaiate oppure spalmato sul pane tostato… oggi, vista la mia grande passione per la frutta secca, ho deciso di preparare il burro di frutta secca in casa. Ecco che mandorle, noci, anacardi, noci pecan si trasformano in una crema deliziosa e dal sapore incredibile. Il mio preferito è quello di mandorle, cremoso e versatile… insomma “gnam gnam ” come direbbero i miei figli! E’ semplicissimo da preparare e meno costoso di quello che si trova in commercio.

L’importante è usare frutti a guscio al naturale, quindi non devono essere nè salati nè tostati: in questo modo avrete la garanzia che non vi siano oli o conservanti aggiunti.

Di solito lo aggiungo ai frullati, al gelato, al porridge, nei panini e nelle salse. Oggi mi sono ispirata alla ricetta proposta da Ella Mills: datteri di Medjoul ripieni di burro di mandorla. Direi un abbinamento libidinoso. Provateli!!!!

Ingredienti per un vasetto  di burro da 250 g:

400 g di mandorle

Preriscaldate il forno a 200° e tostate le mandorle per circa 10 minuti. Toglietele dal forno e fatele raffreddare. Mettetele in un robot da cucina (robusto e potente altrimenti sarà difficile ottenere la giusta consistenza) e lavoratele per 15 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Trafserite il burro in un vasetto a chiusura ermetica. Si conserva a temperatura ambiente per una settimana.

Dosi per 10 datteri:

10 datteri di Medjoul

10 cucchiaini di burro di mandorla

Incidete i datteri per il lungo, senza tagliarli del tutto, e privateli del nocciolo. Al posto del nocciolo mettete un cucchiaino di burro e richiudete i lembi dei datteri. Trasferite i datteri nel frigorifero e lasciateli riposare per circa un’ora in modo che il burro si indurisca.

Potreste spolverizzarli con il cacao crudo 😉

When we were kids, my mom bought us the peanut butter, my brother and I ate it in spoonfuls or smeared on toast. Today, given my great passion for dried fruit, I decided to prepare my own dried fruit butter. So almonds, walnuts, cashew nuts, pecans turn into a delicious  soft cream and amazing flavor. My favorite is the almond butter, creamy and versatile… in short, “Yum yum” as my children would say! It is easy to prepare and less expensive than in store.
The important thing is to use nuts to the natural, so it must not be salted or tostates: in this way you will have the guarantee that there are no oils or preservatives added.
I usually add it to milkshakes, ice cream, porridge, sandwiches and sauces. Today I am inspired by the recipe proposed by Ella Mills: dates of medjoul stuffed with almond butter. It’s an awesome snack. Try it!!!!

Ingredients for a jar of butter from 250 g:
400 g almonds
Preheat the oven to 200 ° and toast the almonds for about 10 minutes. Remove from the oven and let them cool down. Put them in a kitchen robot (sturdy and powerful otherwise it will be difficult to get the right consistency) and add for 15 minutes until you get a homogeneous and creamy mixture. Trafserite the butter in a hermetically-sealed jar. It is kept at room temperature for a week.
Doses for 10 dates:
10 Dates of Medjoul
10 teaspoons almond butter
Cut dates for the long, without cutting them completely, and private of the pit. Instead of the pit, put a teaspoon of butter and close the edges of the dates. Transfer the dates into the refrigerator and let them rest for about an hour so that the butter hardens.
You could sprinkle with raw cocoa;-)