Pane integrale al kamut

E’ importante sapere cosa mangiamo: scegliamo bene gli ingredienti! Fare il pane in casa, oltre ad essere una gioia, è senza dubbio sano, a condizione di utilizzare farine biologiche e senza additivi. È inoltre il modo più semplice e sicuro per evitare gli emulsionanti chimici e i grassi animali che spesso nei procedimenti industriali vengono usati in abbondanza… ciò ad evidente vantaggio della salute di tutta la famiglia.

In casa nostra siamo grandi consumatori di pane, pizza, focaccia… mi piace sperimentare nuove ricette e modificare quelle già provate nel tentativo di perfezionarle o comunque adattarle ai nostri gusti personali. Stamattina ho preparato un pancarrè integrale al kamut che mi è stato di grande aiuto per il pranzo: toast con avocado, salmone e uova in camicia!!! Provatelo, non resterete delusi!

Ingredienti:

250 g farina integrale macinata a pietra

250 g farina di kamut

335 g latte

15 g lievito fresco di birra

15 g sale

10 g zucchero

50 g olio extra vergine di oliva

Pesate tutti gli ingredienti, mettete nella planetaria le farine e il lievito e azionate l’impastatrice con la ‘foglia’, aggiungete il latte a temperatura ambiente e fate incordare. Quando l’impasto inizia a compattarsi, sostituite la foglia con il gancio e sempre continuando ad impastare, aggiungete il sale ed l’olio. Togliete l’impasto dall’impastatrice solo quando non resteranno residui sulle pareti della planetaria.

Fate puntare per 10  minuti e poi dividete l’impasto in due parti, formate due palle così da dare forza all’impasto. Lasciate riposare per 10 minuti e poi dategli una forma tipo filoncino che andrete a mettere negli stampi di alluminio da pancarrè. Accendete la luce del forno (dovranno esserci 30°) e mettete i due impasti negli stampi a lievitare per 20 minuti. Toglieteli dal forno, fate dei tagli sulla superficie con un coltellino o lametta e rimetteteli a lievitare in forno. Quando il taglio sarà ‘alto’ allora il pane sarà pronto per la cottura che dovrete fare a 230°. Non appena il forno avrà raggiunto la temperatura desiderata, spruzzate un po’ di acqua sulle pareti interne ed infornate i pani: in questo modo eviterete che si formi una crosta spessa.

Quando il pane sarà bello dorato potrete toglierlo dal forno. Lasciate raffreddare.

Questo pane è ottimo per accompagnare i vostri secondi piatti, le insalate e per realizzare fantastici toast. Se dovesse avanzare, tagliate il pane in fette di mezzo centimetro, fatele tostare in forno ed otterrete delle ottime fette biscottate!

It is important to know what we eat: we choose the ingredients well! Making bread in the house, besides being a joy, is undoubtedly healthy, provided you use organic flours and without additives. It is also the easiest and safest way to avoid chemical emulsifiers and animal fats that often in industrial processes are used in abundance… this is evidently beneficial to the health of the whole family.

In our house we are great consumers of bread, pizza, focaccia… I like to experiment with new recipes and modify those already tried in an attempt to perfect them or to adapt them to our personal tastes. This morning I prepared an integral bread to kamut which I was of great help for lunch: toast with avocado, salmon and poached eggs!!! Try it, you won’t be disappointed!

Ingredients:

250 g wholemeal flour, ground stone

250 g kamut flour

335 g milk (or water)

15 g fresh yeast

15 g salt

10 g sugar

50 g extra virgin olive oil

Weigh all the ingredients, put in the planetary the flours and the yeast and activate the kneader with the ‘ leaf ‘, add the milk to room temperature and make it strung. When the dough starts to shrink, replace the leaf with the hook and always continue kneading, add salt and oil. Remove the dough from the kneader only when it will not remain residue on the walls of the planetary.

Aim for 10 minutes and then divide the dough into two parts, form two balls to give strength to the dough. Let stand for 10 minutes and then give it a loaf type shape that you will be putting in the aluminium moulds from bread. Turn on the oven light (there must be 30 °) and put the two doughs in the moulds to rise for 20 minutes. Remove from the oven, make cuts on the surface with a knife or razor blade and put them to rise in the oven. When the cut is ‘ high ‘ then the bread will be ready for cooking that you have to do at 230 °. As soon as the oven has reached the desired temperature, sprinkle some water on the inner walls and bake the breads: this way you will avoid a thick crust forming.

When the bread is golden you can remove it from the oven. Let it cool down.

This bread is great to accompany your second courses, salads and to make fantastic toasts. If it is to advance, cut the bread into slices of half an inch, make them toast in the oven and you will get some excellent melba toast!