Winter Salad

Pronti per una ricetta Smart(Eat) – smartwell -? Volete provare qualcosa di diverso che coniughi perfettamente gusto, linea e benessere? Eccovi un abbinamento che può sembrare ardito, ma che sono certa vi stupirà positivamente: cavolo nero e melagrana! Vi basteranno 15 minuti per avere un pasto ricco in antiossidanti, vitamine e sali minerali…

Ah dimenticavo: il cavolo nero in questa ricetta è crudo! Già perché il fatto di mangiare le verdure solo cotte è una pura questione di abitudine… e il cavolo nero, noto ai più quasi solo per la ribollita toscana, può diventare un’ottima base per le vostre insalate invernali.

Ingredienti:

2 melagrane grandi

1 mazzo di cavolo nero

300 g quinoa tricolore

1 manciata di mandorle

1 arancia

olio extra vergine d’oliva

sale e pepe q.b.

Cuocete la quinoa come da istruzioni sulla confezione (solitamente 15 minuti). Aggiungete sale ed olio solo a fine cottura.

Nel frattempo prendete uno spremi agrumi e ricavate il succo dall’arancia e da una melagrana. Lavate bene il cavolo nero, privatelo delle coste dure, spezzate con le mani le varie foglie e mettetelo in una ciotola: a questo punto dovrete ‘massaggiarlo’ come se doveste strizzarlo con le mani, noterete che dopo neanche due minuti il cavolo avrò cambiato consistenza e sarà molto più tenero. Continuate a massaggiarlo per altri 2 minuti. In una padella antiaderente fate tostare una manciata di mandorle, evitate di bruciarle e poi tritatele grossolanamente.

In una ciotola emulsionate il succo di arancia e melagrana con un cucchiaio di olio e versate il tutto sopra la quinoa e il cavolo nero; aggiungete le mandorle e i chicchi dell’altra melagrana. Ecco un trucco  per sgranare questo frutto evitando di macchiare la tovaglia e di rendere la cucina la scena del crimine: suddividete la melagrana in due o più parti con un coltello. Poi immergete le varie parti in una ciotola d’acqua e rimuovete i chicchi con le dita. Potrete procedere a poco a poco fino ad aver sgranato del tutto il frutto. Rimuovete le parti di scarto e scolate i chicchi che saranno pronti da gustare.

Servite la vostra insalata e… buon appetito!

Ready for a Smart(Eat)- smartwell -recipe? Do you want to try something different that perfectly combines taste, line and well-being? Here is a pairing that may seem daring, but that I am sure will amaze you positively: black cabbage and pomegranate! It will take you 15 minutes to have a rich meal in antioxidants, vitamins and mineral salts…

Oh I forgot: the black cabbage in this recipe is raw! Remember that the fact of eating only cooked vegetables is a pure matter of habit… and the black cabbage, known to most almost only for the “Tuscan Ribollita”, can become an excellent base for your winter salads.

Ingredients:

2 large pomegranates

1 bunch of black cabbage

300 g quinoa tricolor

1 handful of almonds

1 orange

Extra virgin olive oil

Salt and pepper to taste

Cook quinoa as instructed on the package (usually 15 minutes). Add salt and oil only at the end of cooking.

Meanwhile, take a citrus squeeze and extract the juice from the orange and a pomegranate. Wash the black cabbage well, private of the hard coasts, broken with the hands of the various leaves and put it in a bowl: at this point, you have to ‘massage’ the kale as if you were to wring it with your hands, you will notice that after not even two minutes the cabbage will have changed texture and It will be much more tender and soft. Continue massaging for another 2 minutes. In a non-stick pan, toast a handful of almonds, avoid burning them and then chop them coarsely.

In a bowl emulsify the orange and pomegranate juice with a tablespoon of oil and pour everything over the quinoa and the black cabbage; Add the almonds and the beans of the other pomegranate. Here is a trick to shell this fruit avoiding to stain the tablecloth and to make the kitchen the scene of the crime: divide the pomegranate into two or more parts with a knife. Then immerse the various parts in a bowl of water and remove the beans with your fingers. You can proceed little by little until you have shelled the whole fruit. Remove the discard parts and drain the beans that will be ready to taste.

Serve your salad and… buon appetito!